Cultura e storia della Val Gardena - Una valle ricca di tradizioni

La Val Gardena, come del resto tutto l'Alto Adige, ha una ricca e antica storia dietro di sé, piena di avvenimenti importanti iniziata più di due millenni fa!

I tre paesi della Val Gardena sono Selva, Santa Cristina e Ortisei, sono situati ad un'altitudine fra i 1200 e 1700 metri, la vetta più alta è il Sassolungo con un altezza di ben 3181m. La lingua ancora oggi parlata è il ladino, una lingua nata dall'incontro della lingua latina parlata dai conquistatori romani e la lingua retica parlata dai primi abitanti della Valle. Non meravigliatevi perciò se verrete salutati con un „bon di“ e ringraziati con un „degrà“. I Gardenesi fanno tesoro della loro particolare lingua e cercano di mantenerla vitale in ogni modo, essa viene parlata nella maggior parte delle famiglie, viene insegnata a scuola, persino alle superiori, vengono stampati settimanali e riviste varie in ladino e giornalmente viene trasmesso un breve notiziario in ladino.
La conservazione non solo della lingua ma in generale delle tradizioni è quindi importantissimo per gli abitanti e proprio questo rende la Val Gardena un posto particolare. Chi non ricorda di avere assistito ad una sfilata con i vestiti tradizionali Gardenesi oppure avere visto un'esibizione dei suonatori di corni di montagna o dei ballerini in un ballo tipico? Tradizioni antiche che rendeno la Val Gardena un posto molto affascinante.
Un'altra ricchezza e particolarità della Val Gardena è data dall'arte dell'intagliare il legno. Arte nata e praticata dal 17 secolo in poi dagli allora abitanti, tutti contadini, per sfruttare i mesi invernali, durante i quali qualsiasi lavoro nell'isolata e fredda Val Gardena era praticamente impossibile. E ancora oggi l'arte di intagliare il legno è di fondamentale importanza per la Val Gardena. Potrete trovare in paese ancora tanti scultori ed intagliatori che intagliano a mano figure, per lo più sacre, ma anche animali e oggetti vari. Veri e propri artisti la qui fama è conosciuta in tutto il mondo e che hanno vinto premi a livello internazionale, un'arte che viene tramandata di padre in figlio. Arrivati in Val Gardena non Vi sfuggerà perciò la moltitudine di crocifissi su sentieri oppure vette di montagne e statue rappresentanti la Madonna appese alle case, i Gardenesi sono infatti molto credenti.
I ritrovamenti più antichi della Val Gardena risalgono agli anni 400 a.C., si tratta di gioielli, e lance di bronzo ritrovate nella zona di Col De Flam a Ortisei. Il primo documento ufficiale recante il nome Val Gardena „Forestum ad Gredine“ risale all'anno 999.
IT   DE   EN

PORTILLO DOLOMITES
Via Mëisules 65 - I-39048 Selva di Val Gardena (BZ)
Tel. +39 0471 795205 - Fax +39 0471 794360
www.portillo-dolomites.it - info@portillo-dolomites.it